Orari segreteria: LUN e VEN 8,30-10,30 | MER 14,30-16,30
A- A A+

oggetto:FREQUENZA MINIMA PER LA VALIDITÀ DELL’ANNO SCOLASTICO A.S. 2017-2018

Roma, 11/12/2017
Circolare n. 141
Prot. N. 6193/A1a
 
 

Ai coordinatori di Classe
Alle Famiglie
Ai Docenti
Agli Studenti
Al DSGA
Al personale ATA
Sito

Sedi

In ottemperanza al DPR 22/06/2009 n.122 (art. 11, comma 1 e 2 e art 14, comma7), che richiede la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato per la valutazione finale dello studente, richiamata la C.M. n.20 del 04/03/2011 concernente “la validità dell’anno scolastico per la valutazione degli alunni nella scuola secondaria di primo e secondo grado”, tenuto conto della Nota MIUR  prot. n. 7316 del 25 novembre 2014 relativa all’Esame di Stato conclusivo del corso degli studi, e considerate le Delibere degli OO.CC. si comunicano di seguito i criteri relativi alla quota di assenze per la validità dell’anno scolastico 2017/2018.

La normativa vigente prevede infatti che “… ai fini della validità dell'anno scolastico, compreso quello relativo all’ultimo anno di corso, per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente, è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell'orario annuale personalizzato”.

Nella tabella allegata vengono riportati il limite minimo di ore di frequenza ed il limite massimo di ore di assenza per la validità dell’anno scolastico.

 

Classi

Monte ore annuo di riferimento

Limite minimo di frequenza (3/4 monte ore)

Limite massimo ore di assenza (25%)

PRIMO BIENNIO

891

668

223

CLASSI 1D, 1E, 1K e 1J

957

718

239

CLASSI 2E, 2K e 2J

990

742

248

CLASSI 3E, 3K ,3J, 4K e 4J

1023

767

256

SECONDO BIENNIO

990

742

248

CLASSI QUINTE

990

742

248

 

I valori riportati sono stati calcolati sulla base del numero di ore curricolari previste per ciascuna classe dall’attuale ordinamento: 27 ore settimanali per il primo biennio, 29 ore settimanali per le classi prime CIE, 31 ore settimanale per le classi terze e quarte CIE, 30 ore settimanali per il secondo biennio, le classi quinte e le classi seconde CIE.

Tutte le assenze, incluse le entrate e le uscite fuori orario saranno conteggiate dai Coordinatori di Classe prima degli scrutini di valutazione del trimestre e del pentamestre secondo quanto riportato nel POF – si vedano i “Criteri di validità dell’A.S.”.

Si rammenta che la normativa vigente (art 14 comma7 DPR n.22/2009) prevede che il mancato conseguimento del limite minimo di frequenza comporti l’esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione all’Esame di Stato.

 

Si comunicano, altresì, i criteri di validazione dell’a.s. in deroga, deliberati dal Collegio dei Docenti del 20 ottobre 2017, a condizione che le assenze complessive non pregiudichino, a giudizio del Consiglio di Classe, la possibilità di procedere alla valutazione stessa:

        motivi di salute documentati da apposita certificazione medica (il certificato medico deve essere prodotto al momento della riammissione a scuola).

    assenze per ricovero ospedaliero o in casa di cura, documentato con certificato di ricovero e di dimissione e successivo periodo di convalescenza prescritto all’atto della dimissione e convalidato da un medico del S.S.N. (il certificato medico deve essere prodotto al momento della riammissione a scuola);

     assenze continuative superiori a 5 giorni motivate da patologie che impediscano la frequenza scolastica, certificate da un medico del S.S.N. (il certificato medico deve essere prodotto al momento della riammissione a scuola)

      assenze ricorrenti per grave malattia documentata con certificato di un medico del S.S.N. attestante la gravità della patologia (il certificato medico deve essere prodotto al momento della riammissione a scuola)

        visite specialistiche ospedaliere e day hospital (anche riferite ad un giorno);

        allontanamenti temporanei disposti dall’autorità giudiziaria, assenze di più giorni per testimonianza o altri procedimenti giudiziari

        gravi patologie e lutti certificati dei componenti del nucleo familiare entro il II grado sino a un massimo di 5 giorni;

        esclusività di assistenza per familiari invalidi in situazione di gravità (Legge 104/92, art. 3 comma 3);

        rientro nel paese di origine per motivi legali;

        uscite anticipate per attività sportiva debitamente richieste e certificate dall’Associazione Sportiva di appartenenza appartenenza, per società riconosciute dal CONI;

        impegni di frequenza presso il Conservatorio Statale (da documentare)

 

Tale circolare vale anche come comunicazione per informare le famiglie dei requisiti orari necessari alla validità dell’anno scolastico. Questa comunicazione deve essere riportata sul libretto di giustificazioni nell’apposito riquadro con firma del genitore.

 

Il Coordinatore di Classe avrà cura di annotare sul RE di classe l’acquisizione della comunicazione da parte della famiglia.

 

SCARICA LA CIRCOLARE

 

 

 

 

 

 

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Giuseppa Tomao

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi e 
per gli effetti dell’art. 3, c. 2 D.Lgs n. 39/93

 

  

 

Open Day
Orientamento
Amministrazione Trasparente
Borse di studio