Orari segreteria: LUN e VEN 8,30-10,30 | MER 14,30-16,30
A- A A+

oggetto: Chiarimenti circa i Crediti scolastici e formativi e le Attestazioni delle Attività di alternanza scuola-lavoro

 

 


Visti

  • L’Art 11 del D.P.R. 23 luglio 1998, N. 323
  • L’Art.12 del D.P.R. 23 luglio 1998, N. 323
  • La Legge del 13 luglio 2015, N.107
  • La Guida Operativa di ASL

Considerati

 i criteri di attribuzione del Credito Scolastico previsti dal PTOF 2016/2019

si rammenta che i fattori che concorrono all’attribuzione del Credito Scolastico sono

  • Media dei voti, compreso il voto di condotta (D.P.R. 22 giugno 2009, n. 122, Art. 7;

 C.M. 7 maggio 2009, n. 46)

  • Interesse e impegno nella partecipazione al dialogo educativo
  • Interesse e impegno nelle attività complementari ed integrative proposte dalla scuola

In tale contesto, viene preso in considerazione anche la valutazione della partecipazione e dei risultati raggiunti nell'ambito dell'Insegnamento della Religione cattolica /Materia Alternativa.

  • Assiduità della frequenza scolastica
  • Certificazione positiva dell’attività Alternanza Scuola Lavoro (Livello Buono/Ottimo)
  • Eventuali crediti formativi.

 

Alla luce di quanto sopra, si precisa che in questa fase dell’anno scolastico, gli studenti non dovranno inoltrare al Coordinatore di classe l’Attestato rilasciato dall’Ente/Azienda esterna relativo all’attività di Alternanza Scuola Lavoro in quanto esso sarà acquisito agli atti attraverso le procedure relative ai compiti del Tutor interno di ASL.

 

 

Il Dirigente Scolastico

     Prof.ssa Giuseppa Tomao

 

SCARICA LA CIRCOLARE                                                                                                                      

 

 

 

 

Open Day
Orientamento
Amministrazione Trasparente
Borse di studio
Progetto lingue